Perrone Irene

RICERCATORE
irene.perrone(AT)ipsp.cnr.it
011.397.7927
pubblicazioni: Orcid
profilo personale e attività: People
Curriculum Vitae

I miei interessi di ricerca sono focalizzati principalmente sul miglioramento genetico in vite condotto per mezzo delle biotecnologie di seconda generazione, quali genome editing mediato da sistema CRISPR/Cas9 per la rigenerazione da protoplasto di piante editate, cisgenesi e approcci basati sullo sfruttamento della variabilità somaclonale per la rigenerazione di somacloni resistenti agli stress biotici/abiotici. Conduco inoltre studi di genomica funzionale mediante trasformazione genica classica mediata da Agrobacterium. Grazie al progetto vincitore Bando MIUR ‘Futuro in Ricerca 2013’: “La plasticità epigenomica in Vitis vinifera nelle interazioni genotipo per ambiente” che mi ha permesso di approdare all’IPSP come Ricercatore a Tempo Determinato, nel ruolo di Responsabile di Unità di Ricerca ho avviato lo studio molecolare dell’attitudine all’embriogenesi somatica di diversi genotipi di vite, mediante analisi trascrittomiche ed epigenomiche, allo scopo di chiarire le basi molecolari del processo e migliorarne l’efficienza. Durante il Dottorato e le attività di lavoro/studio presso differenti Istituti di Ricerca – Università di Torino, Harvard University (USA), Umeå Plant Science Centre (Svezia), INRAE (Nancy, Francia) – ho acquisito competenze relative a trasformazione genica e coltura in vitro di specie arboree quali pioppo e abete, conoscenze relative ai network molecolari alla base della radicazione avventizia in pioppo, esperienza nello studio degli stress abiotici in vite relativa in particolare al processo di recupero degli embolismi dopo stress idrico. Dal 2016 sono Ricercatore a Tempo Indeterminato presso l’IPSP.

Responsabile dei ProgettiGrapeStress