XF-ACTORS

XF-ACTORS (Xylella Fastidiosa Active Containment Through a multidisciplinary-Oriented Research Strategy) è il primo progetto di ricerca in Europa interamente dedicato all’emergenza fitosanitaria relativa alla diffusione di Xylella fastidiosa.
Finanziato nell’ambito del programma H2020, XF-ACTORS rappresenta un consorzio internazionale che coinvolge 29 partner (tra istituzioni di ricerca, istituzioni accademiche, organizzazioni internazionali, ed associazioni di produttori) di cui 4 non europei situati negli USA, Brasile, Costa Rica e Taiwan.
L’obiettivo principale è quello di sviluppare ricerche e azioni innovative per migliorare la prevenzione, la diagnosi precoce e il controllo di Xylella fastidiosa in condizioni diverse (“zone indenni”, “zone tampone” e “zone infette”).
Il progetto XF-ACTORS si basa su un approccio multidisciplinare, con azioni che vanno dalla prevenzione dell’ingresso del patogeno in aree “free” sino alle misure di eradicazione e alle strategie di contenimento nelle zone infette, valutando gli impatti ambientali, economici e sociali delle diverse azioni.
Gli obiettivi specifici del progetto XF-ACTORS sono:
Rafforzare le misure preventive consolidando le competenze e la consapevolezza dei servizi fitosanitari, dei decisori pubblici e di tutti i soggetti coinvolti, e sviluppare piani di emergenza efficaci per Xylella fastidiosa.
Implementare tecniche di remote sensing (telerilevamento) per la diagnosi precoce dei sintomi attraverso l’analisi automatizzata dei dati termici ed iperspettrali ad alta risoluzione.
Riempire le lacune della ricerca sulla biologia di Xylella fastidiosa, sulla genetica della popolazione e sui meccanismi di interazione con l’ospite, al fine di prevedere il rischio epidemiologico associato all’evolversi di nuovi ceppi nell’UE e determinare le principali colture e le aree in pericolo.
Estendere la conoscenza della bio-ecologia dei vettori, per identificare i meccanismi alla base dell’interazione tra il batterio e i suoi vettori, al fine di sviluppare strategie di controllo integrato e valutare il rischio di infezione in aree libere dalla malattia.
Sviluppare nuove e innovative strategie di gestione e stabilire un quadro integrato di approcci sostenibili finalizzati a ridurre al minimo gli impatti economici, ambientali e sociali delle infezioni da Xylella fastidiosa nel territorio dell’UE.
Integrare i risultati della ricerca con modelli di pest risk assessment (PRA) per valutare il rischio di infezione e predisporre strumenti atti a prevenire e controllare la diffusione del batterio a livello regionale.
Creare e sviluppare una piattaforma web per garantire una più estesa diffusione delle informazioni e contribuire in tal modo a veicolare conoscenze acquisite e risultati ottenuti. Aumentare il grado di consapevolezza di tutti i soggetti coinvolti riguardo gli obiettivi ed ogni altro aspetto della ricerca su Xylella fastidiosa.

Personale di ricerca

Attività di ricerca

  • Difesa produzione e biosicurezza