VirFree

VirFree è un progetto che unisce le competenze di Università ed Enti di Ricerca con quelle di aziende private al fine di conseguire i seguinti obiettivi: (i) identificare nuovi ceppi o specie virali e viroidali che infettano alberi da frutto e vite; (ii) ottimizzare metodi diagnostici già esistenti e sviluppare metodi innovativi; (ii) migliorare metodi di propagazione e di risanamento del materiale di propagazione di fruttiferi e vite. A tale scopo, i metodi diagnostici già utilizzati nei programmi di certificazione saranno combinati con tecnologie avanzate come il sequenziamento ad alta prestazione ed i nanobodies. Università e Enti di Ricerca di otto nazioni della EU o di Paesi associati e di tre Paesi Terzi, nonchè cinque partner industriali sono coinvolti in VirFree. Questo progetto mira a trasferire le conoscenze ai vivai e ad altri settori privati e vuole addestrare una nuova generazione di ricercatori considerando come prioritarie le necessità tanto del settore accademico che industriale.

Istituzioni e aziende che partecipano a VirFree
Università e Enti di Ricerca:
Laboratory of Plant Pathology, Aristotle University of Thessaloniki (Greece)
Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante, CNR (Italy)
Institut de Biologie Moléculaire des Plantes, CNRS (France)
Institute of Molecular Biology and Biotechnology, FoRTH (Greece)
Mustafa Kemal University (Turkey)
Namik Kemal University (Turkey)
Instituto Valenciano de Investigaciones Agrarias (Spain)
University of Basilicata (Italy)

Aziende:
AGRITEST S.r.l (Italy)
Beta Fidan (Turkey)
BIOREBA AG, REINACH (Switzerland)
Fitotechniki -XILOGIANNIS BROS UN.CO. (Greece)
Lifesequencing, S.L. (Spain)

Partners non europei:
Institute of plant protection, Chinese Academy of Agricultural Sciences(China)
Instituto superior politécnico do kuanza sul (Angola)
University of Pretoria (South Africa)

Personale di ricerca

Attività di ricerca

  • Difesa produzione e biosicurezza