Re.Ge.Vi.P.

Recupero del germoplasma viticolo pugliese: selezione clonale e caratterizzazione sanitaria di cloni di vitigni autoctoni pugliesi

La commessa si inserisce in un ampio progetto che vede coinvolti 19 partner nell’attuazione di 8 attività: 1) Indagini bibliografiche e prospezioni territoriali; 2) Ricerca e recupero di antichi vitigni autoctoni pugliesi e biotipi di interesse; 3) Conservazione ex situ delle risorse genetiche (ampliamento e gestione delle collezioni); 4) Caratterizzazione genetica/morfologica/produttiva/ tecnologica del germoplasma e nuovi sistemi di identificazione varietale; 5) Miglioramento sanitario del materiale di moltiplicazione e preparazione di materiale sano; 6) Inventari, banche del germoplasma e banche dati; 7) Redazione di schede varietali; 8 ) Conservazione in situ tramite la riproduzione e il mantenimento.

In particolare la commessa IPSP rientra nell’attività 5) e prevede: a) la valutazione dello stato sanitario del nuovo germoplasma (antiche varietà e cloni di interesse) selezionato nell’attività 2; b) verifica della sanità delle giovani piantine derivanti dalle attività di ridsamanento; c) verifica dello stato sanitario “assoluto” di cloni certificati di importanti vitigni autoctoni coltivati in Puglia. Per le azioni ai punti a) e b) si procederà con tecniche diagnostiche di RT-PCR e Real time PCR mentre per l’azione al punto c) si utilizzerà il sequenziamento ad alta processività secondo il protocollo Illumina.

Personale di ricerca

Attività di ricerca

  • Interazione pianta/ambiente