PURE

Pesticide Use-and-risk Reduction in European farming systems with Integrated Pest Management

Per soddisfare sia la domanda a livello mondiale per la sicurezza alimentare e le nuove esigenze ambientali, l’agricoltura deve aumentare la produzione alimentare e la qualità riducendo la sua impronta ecologica. Garantire la sostenibilità e la competitività con la riduzione dell’uso dei pesticidi è una sfida importante. PURE fornirà soluzioni per la gestione integrata dei parassiti (IPM), e una serie di strumenti pratici per la loro attuazione nei principali sistemi di produzione agricola europea (colture annuali seminative e vegetali, perenni e protette) in cui la riduzione dell’uso di pesticidi e un migliore controllo dei parassiti avrà effetti importanti.
PURE sfrutterà i recenti progressi nelle tecnologie emergenti, nelle interazioni pianta-parassita-nemici, nell’ecologia del suolo e del paesaggio ed nell’evoluzione dei parassiti per alimentare soluzioni IPM con innovativi sistemi di diagnostica e supporto alle decisioni, dispositivi fisici e bio-prodotti, strategie di regolamentazione ecologica dei parassiti e miglioramento della resistenza di metodi di controllo.

Per ogni sistema di allevamento selezionato, PURE unirà i metodi esistenti con nuovi strumenti e tecnologie in nuove soluzioni IPM per affrontare la diversità biologica, agronomica ed economica in Europa. Le soluzioni IPM spazieranno dalle più semplici. come adottare combinazioni di metodi di controllo tattico,  a soluzioni più ambiziose che implicano cambiamenti strategici a livello aziendale.
PURE metterà alla prova l’efficacia, la praticabilità e la pertinenza delle soluzioni IPM nelle condizioni di allevamento e coltivazione delle principali regioni europee attraverso esperimenti in azienda ed effettuerà una valutazione comparativa della loro sostenibilità ambientale, economica e sociale.
Coinvolgendo sia i ricercatori che gli attori chiave della gestione delle specie nocive (agricoltori, consulenti, responsabili politici e gli attori della catena di approvvigionamento alimentare) nella progettazione e valutazione, PURE faciliterà l’adozione di queste soluzioni innovative IPM. PURE contribuirà così a ridurre i rischi per la salute umana e per l’ambiente e la dipendenza dai pesticidi e facilitare l’attuazione della legislazione sui pesticidi. Nell’ambito del progetto, l’IPSP Torino analizzerà, attraverso approcci cellulari e molecolari, le comunità di funghi micorrizici (veri e propri biofertilizzatori) in differenti siti agricoli in sinergia con altri partners europei che analizzeranno altre componenti microbiologiche mentre la parte che compete maggiormente alla sezione di Portici dell’IPSP riguarda il controllo di insetti dannosi con particolare riferimento alla minatrice del pomodoro, la Tuta absoluta e di funghi dannosi.

Personale di ricerca

Attività di ricerca

  • Tecnologie ecosostenibili