Collezioni

L’IPSP Sede di Torino vanta almeno 4 importanti collezioni che ha costruito in decenni di attività nel campo della virologia vegetale:

Collezione di virus: è una delle più complete esistenti in Europa e raccoglie campioni di virus da varie parti dei cinque continenti a partire dagli anni 60 fino ai giorni nostri. Essa comprende oltre 120 specie di virus vegetali e quasi 1000 tra isolati e ceppi sotto forma di foglia liofilizzata e conservata a -20°C o a -80°C oppure sotto forma di cloni infettivi. Per maggiori informazioni, contattare Marina Ciuffo, marina.ciuffo@ipsp.cnr.it

Vigneto-collezione: situato nel comune di Grinzane Cavour (CN), si estende su una superficie complessiva di 1.2 ettari e conta 700 accessioni, tra cultivar e cloni di vite. Nel vigneto sono conservate numerose varietà di vite minori e rare recuperate soprattutto nell’Italia Nord-Occidentale, oltre a vitigni di riferimento regionali, nazionali ed internazionali. Per ulteriori informazioni cliccare qui e/o  contattare Anna Schneider, anna.schneider@ipsp.cnr.it

Collezione di antisieri: numerosi antisieri policlonali sono stati prodotti, a partire dagli anni ‘60 fino ai giorni nostri, per la diagnosi e la caratterizzazione delle diverse specie virali. Per maggiori informazioni, contattare Marina Ciuffo, marina.ciuffo@ipsp.cnr.it

Collezione di isolati mantenuti in vivo (Catharanthus roseus) di fitoplasmi appartenenti a diversi gruppi tassonomici. In particolare è ben rappresentata una collezione di isolati locali di fitoplasmi appartenenti ai gruppi 16SrI, 16SrXII e 16SrV. Per maggiori informazioni, contattare Cristina Marzachì, cristina.marzachi@ipsp.cnr.it

Collezione cloni selezionati di vite. L’IPSP sede di Torino è costitutore di oltre 100 selezioni clonali virus-esenti registrate presso il MIPAAF e appartenenti a 30 cultivar di vite. La fonte primaria dei cloni è conservata in vaso (3 piante per ogni clone) ed in ambiente protetto all’interno di una capiente screen-house presso il vivaio Vivalb di Alba (CN). La fonte primaria dei cloni è il primo anello della filiera vivaistica viticola dando origine al materiale di propagazione “certificato”. Per maggiori informazioni, contattare Franco Mannini, franco.mannini@ipsp.cnr.it

Inoltre l’IPSP Sede di Torino è dotato di una collezione di piante superiori, la quale include almeno 141 specie botaniche e 270 varietà/cultivar conservate come germoplasma a + 4°C.